IDEA ONLUS
domenica 20 dicembre 2009


CONCORSO

VITA INDIPENDENTE: l’IDEA di Roby Margutti

 

Dieci anni fa ci lasciava Roby Margutti che, a causa di un incidente stradale, nel 1990 era diventato tetraplegico, una condizione di totale dipendenza che richiedeva un aiuto costante in ogni minima azione: negli spostamenti, nell'alimentazione, nel vestirsi e nei bisogni fisiologici.

Roby cercò tuttavia di tornare a vivere finché scoprì il movimento per la Vita Indipendente per le persone con disabilità. Da allora si occupò dei diritti dei disabili motori in questa prospettiva completamente nuova secondo la quale  gli stessi disabili sono i migliori conoscitori delle loro difficoltà e pertanto sono loro che devono cercare le soluzioni organizzative migliori per la loro vita passando così da oggetto passivo di politiche assistenzialiste a soggetto attivo con gli stessi diritti ed obblighi delle persone non disabili. Vita Indipendente significa, in estrema sintesi, di riappropriarsi della responsabilità di decidere della propria vita.

Nel 1998 Roby, assieme ad altre persone disabili, fondò l’Associazione I.D.E.A. Onlus, divenuta nel tempo punto di riferimento del settore a livello regionale con l’apertura di sedi a Trieste e Pordenone. I.D.E.A. nel corso degli anni ha svolto un ruolo attivo nella consulenza alle istituzioni fino al punto di far inserire nella legge regionale sul welfare il diritto alla Vita Indipendente delle persone con disabilità.

A dieci anni dalla scomparsa di Roby, vogliamo ricordare l’amico con un concorso aperto a tutte le persone disabili: 

il concorso consiste nello spiegare in 250 caratteri, compresi gli spazi (circa tre righe), cos’è per loro la Vita Indipendente.

Una giuria provvederà a giudicare i post ed il migliore riceverà un premio mentre le prime 100 definizioni saranno raccolte e stampate in un volume, anche in formato digitale, che consegneremo nell'occasione al sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Famiglia e Disabilità) Vincenzo Zoccano.

La premiazione e la presentazione della raccolta avverranno verso la metà di novembre, in un locale a Cervignano del Friuli, dove porteranno il loro ricordo di Roby amministratori locali, professionisti ed amici.

Sarà possibile inviare i post sull’apposita pagina Facebook dal 11 agosto al 30 settembre. 

Ultimo aggiornamento ( domenica 09 settembre 2018 )
 
REGOLAMENTO CONCORSO L'IDEA DI ROBY
lunedì 12 marzo 2007

REGOLAMENTO

1.

Il Concorso letterario L’Idea di Roby la Vita Indipendente è rivolto a persone disabili italiane e straniere per post inediti scritti in lingua italiana.

2.

Il tema del Concorso letterario L’Idea di Roby la Vita Indipendente .

3.

La lunghezza dei pst può raggiungere un massimo di 250  battute (spazi inclusi) in cui ognuno dovrà spiegare la sua idea di Vita Indipendente.

Ogni autore potrà inviare un post.

4.

I post verranno sottoposte a una giuria, composta da soci di Associazione Idea Onlus, che dovrà stabilire una rosa di 100 finalisti e nominare un vincitore.

Le valutazioni della giuria sono insindacabili.

5.

Gli  autori autorizzano Associazione Idea Onlus, a utilizzare i post

inviati al Concorso come testi per la pubblicazione in una raccolta dedicata.

6.

L’autore del racconto che risulterà vincitore si aggiudicherà un premio in natura, una targa e la pubblicazione del post in una raccolta contenente le prime 100 opere selezionate che verrà distribuita sia in formato cartaceo che digital.e

7.

La premiazione si svolgerà in una data da stabilirsi verso metà novembre presso un locale nei dintorni di Terzo di Aquileia.

Ultimo aggiornamento ( domenica 09 settembre 2018 )
Leggi tutto...
 
 




Valid XHTML 1.0 Transitional